NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

La presente Cookie Policy è relativa al sito www.toassociati.org (“Sito”) gestito e operato dalla società Tour Operator Associati S.r.l.

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.


La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Tipologie di cookies utilizzati

Cookies di prima parte:

I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.

Cookies di terzi:

I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.

Cookies di sessione:
I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre Termosabina Srl utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. Tour Operator Associati S.r.l. non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; Tour Operator Associati S.r.l. a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy di Tour Operator Associati S.r.l. si applica solo al Sito come sopra definito.

Cookies persistenti:

I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.


Cookies essenziali:

Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.

Cookies funzionali:

Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.

Cookies di condivisone sui Social Network:

Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.

Nello specifico, si riporta di seguito la lista dei principali cookies utilizzati sul Sito e relative descrizioni e funzionalità, compresa la durata temporale.

1) Tipologia di Cookie Prima parte Funzionale
Provenienza Tour Operator Associati S.r.l.
Finalità Recuperare le impostazioni dell'utente (salvare la sessione dell'utente e ricordare alcune impostazioni come le impostazioni di accessibilità)
Durata Cookie persistente
   
2) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
Provenienza Tour Operator Associati S.r.l.
Finalità Memorizzare il luogo dell'utente e ricordare le impostazioni di lingua (in forma anonima)
   
3) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
Provenienza Tour Operator Associati S.r.l.
Finalità Personalizzare il contenuto della pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall'utente, delle sue scelte e delle impostazioni (in forma anonima)

Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.


E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto da Tour Operator Associati S.r.l.

Italian English
Etiopia: Viaggio in Dancalia
  • Valido fino: 30 Novembre -1
  • A partire da €: Su richiesta
  • Tipologia: In gruppo con accompagnatore locale, Individuali con servizi privati
Etiopia: Viaggio in Dancalia

C'è molto da osservare in Dancalia: la depressione di Afar, conosciuta anche come Dancalia, divisa tra Gibuti l'Eritrea e l'Etiopia, è una fossa tettonica che sprofonda sotto il livello del mare e presenta il punto più basso dell'Africa ad una altezza di -155 m slm. Qui si registrano le temperature medie più alte della terra con dei valori attorno ai 34 °C. Dal punto di vista geologico è una giunzione tripla, cioè il punto di incontro di tre placche tettoniche in continua espansione, che hanno formato il mar Rosso e il golfo di Aden e che nel triangolo di Afar emergono in superficie. La piana di Afar si sta lentamente allargando ad una velocità di 1–2 cm l'anno. Il terreno è composto principalmente di lava basaltica. Qui si trovano allineati lungo la fossa tettonica 10 vulcani in circa 210 km. Il più conosciuto di questi è l'Erta Ale, un vulcano a scudo con un diametro di base di 30 km alto 500 m. Nella sua vasta caldera (1600x700 m) ci sono due crateri. Il maggiore (300-400 m di diametro) nella parte settentrionale è ora inattivo e interessato da fumarole. L'altro cratere, più centrale e più piccolo, un ovale largo circa 60 x 100 metri, dal 1967 è in perenne eruzione e presenta un lago di lava. E' uno dei quattro vulcani della terra con lago di lava perenne nel cratere (Gli altri sono il Kilauea nelle Hawai, L'Erebus in Antartide e il Nyaragongo nella Repubblica Popolare del Congo). Si scende in Dancalia lungo le piste delle carovane del sale. Da più di 2000 metri sull'altopiano etiopico si scende in poco più di 170 chilometri alla piana del Sale, un deserto accecante dove la coltre salina è spessa più di un chilometro. Da millenni il sale Afar arriva nei mercati sull'altopiano etiopico, ogni giorno migliaia di dromedari, di muli, di asini, fra l'autunno e la tarda primavera, trasportano 300 tonnellate di sale. In quattro giorni di viaggio, le carovane raggiungono la piana del sale, 4 chilometri prima del luogo dove si estrae il sale, si fermano al villaggio di Ahmed Ela, "il pozzo di Ahmed". Qui passano l'ultima notte prima di raggiungere la cava, dove ogni carovana incontra la squadra di lavoratori che le procurerà il sale. Oltre a questo ci sono gli Afar con i loro villaggi, una etnia seminomade che vive di allevamento e si sposta seguendo il ritmo dei loro animali, in un ambiente che presenta difficoltà estreme, pascoli difficili e pochi pozzi di acqua in un territorio completamente desertico.

 

In sintesi

Addis Abeba, Kombolcha, Asyata, Lago Afrera, Erta Ale, Piana del Sale, Ahmed Ela, Asso Bole, Melabiday
Viaggio individuale o in gruppo gruppo con accompagnatore locale


Itinerario

1° giorno, ADDIS ABEBA
Arrivo all'aeroporto di Addis Abeba in tarda notte e disbrigo delle formalità doganali e di ottenimento del visto. Trasferimento in hotel e tempo per il riposo. Addis Abeba si trova sull'altopiano a 2.350 metri, in un'ampia conca boscosa di eucalipti e gode di condizioni climatiche molto favorevoli. Il nome della città significa "nuovo fiore" ed è conosciuta come città giardino per la presenza di vaste aree verdi. Vi si trovano circa 5 milioni di abitanti, distribuiti in aree moderne con grattacieli e centri commerciali ed aree con le tradizionali costruzioni in legno. Dopo la seconda colazione visita al Museo Nazionale che ospita i resti fossili di quella che potrebbe essere la nostra più antica antenata: 'Lucy', vissuta 3,5 milioni di anni fa. Cena e pernottamento.

2° giorno, ADDIS ABEBA / SEMBETE / KOMBOLCHA (360 km circa)
Prima colazione. Partenza in direzione nord-est fino a Debre Birhan, dove la strada offre magnifici scorci su vasti campi, pascoli e villaggi. Si valica il passo Termabère posto a 3100 metri di quota e si supera la "Galleria Mussolini" costruita dagli italiani nel 1937-38, per raggiungere la piana di Robit ed il villaggio di Sembete dove ogni domenica si tiene un mercato frequentato dai nomadi Afar che scambiano i loro prodotti con le popolazioni di montagna. Queste sono le terre degli Amhara e degli Oromo. Seconda colazione in corso di trasferimento. Arrivo in serata a Kombolcha, che si raggiunge con un percorso totale di 360 chilometri circa, solo in parte su strada asfaltata. Cena e pernottamento.

3° giorno, KOMBOLCHA / BATI / ASYATA (320 km circa)
Prima colazione. Partenza lungo una strada asfaltata che scende verso la depressione della Dancalia. La Dancalia, con una superficie di circa 50.000 kmq di cui circa diecimila si trovano al di sotto del livello del mare, costituisce la parte settentrionale della depressione dell'Afar. Si tratta di una terra estrema caratterizzata da deserti di lava a causa dell'intenso vulcanismo dell'area e da un enorme strato di rocce evaporitiche, conosciuto come la "Piana del Sale", che ricopre la parte centrale della depressione, con spessori stimati da 1000 a 3000 metri.
Nonostante l'estrema durezza del suo territorio, la zona è abitata dal popolo dei pastori Afar, nome che significa "libero". Gli Afar sono allevatori e pastori nomadi di dromedari e capre, oppure commercianti di sale, dediti all'estrazione del sale e alla vendita. Lungo il percorso sosta a Loghia per la visita delle pozze calde di Alalo Bet. Ad una quarantina di chilometri da Kombolcha incontriamo Bati dove si tiene il mercato del lunedì e genti di etnia Wollo, Afar e Oromo che si ritrovano per scambiare le merci. Seconda colazione in corso di viaggio. Proseguimento in direzione di Asyata l'antica capitale del sultanato afar di Aussa. Il percorso si svolge in parte su strada asfaltata in parte su pista. Cena e pernottamento.

4° giorno, ASYATA / LAGO AFRERA (280 km circa)
Prima colazione. Visita della vecchia moschea e del mercato locale. Proseguimento per il lago Afrera con una strada asfaltata che permette di raggiungere il lago Afrera o, se si preferisce all'italiana, il lago Giulietti: un grande lago salato da cui si estrae del candido sale. Lo chiamano Giulietti, in onore di Giuseppe Maria Giulietti, esploratore italiano ucciso dagli Afar. A differenza del Mar Morto che è un lago terminale che per migliaia di anni ha raccolto le acque dei fiumi Giordano ed Arnon, qui sono presenti sorgenti che continuamente alimentano l'Afrera. La sua salinità è legata alla condizione geologica di questa terra. La fonte è probabilmente una risorgiva: un affioramento naturale di acque che provengono da falde sotterranee al suolo molto permeabile dell'altopiano etiope a occidente. Dopo essere state assorbite vengono in superficie una volta incontrati gli strati impermeabili della pianura nella depressione dancala. Durante questo percorso le acque si arricchiscono dei sali lasciati dall'antico mare prosciugato che era qui nel quaternario prima che gli sconvolgimenti geologici lo isolassero dal Mar Rosso. Lungo la strada si incontrano autocarri che trasportano il sale da Afrera ad Asayta. Domina il paesaggio il vulcano Erta Ale. Benvenuti in Dancalia: da qui in poi si vedranno sale e vulcani e lungo la pista si attraversano i villaggi Afar, avendo modo di fermarsi per conoscere più da vicino questo popolo. Seconda colazione in corso di viaggio. Cena e pernottamento in campo tendato.

5° giorno, LAGO AFRERA / VULCANO ERTA ALE
Prima colazione. Giornata dedicata all'esplorazione della caldera con le bocche vulcaniche. Lo spettacolo è la di là di ogni immaginazione: l'Erta Ale è un doppio balcone, bisogna scendere (un balzo di pochi metri su un sentiero precario) fino a un 'pavimento' di lava recente. E' una sorta di piattaforma sulla meraviglia del vulcano. Ci si avvicinerà per quanto possibile, alle sponde del grande catino vulcanico dove il magma mugugna, esplode, risucchia le rocce e le rigurgita, è un mare mosso di pietra liquida e nera. Il vulcano è una meraviglia notturna, ma durante il giorno ci si rende conto della sua potenza, del suo paesaggio, della sua geografia mutevole. Evitando le ore più calde, passeggiata lungo il circuito della doppia caldera.
Seconda colazione in corso di visita. Cena e pernottamento in campo tendato.

6° giorno, VULCANO ERTA ALE / PIANA DEL SALE (100 km pista 5/6 ore circa)
Prima colazione e tempo a disposizione. Quindi trasferimento all'oasi di Waidadhom che si raggiungerà per l'ora di pranzo. Partenza per la piana del sale lungo una pista che passa per una polverosa piana alluvionale alla cui destra si trova una catena di vulcani, chiusa a sud dall'Erta Ale. Si parte alla volta della piana di Dodom che nella stagione delle piogge si allaga lasciando pascoli verdi. Da lì il viaggio prosegue verso il villaggio di Ahamed Ela che è quasi all'estremità nord della depressione della Dancalia, proprio ai bordi della piana del sale che si estende fino al confine con l'Eritrea. Qui le carovane di dromedari e muli arrivano ogni giorno dall'altopiano etiopico per tornare la sera con il loro carico di pani di sale. Arrivo in serata ad Ahamed Ela dove, con un po' di fortuna si avrà modo di vedere la grande carovana, in caso contrario si troveranno senz'altro carovane più modeste di centinaia di cammelli che attraversano la piana salata. Seconda colazione in corso di viaggio. Cena e pernottamento in capanna locale.

7° giorno, AHMED ELA / DALLOL / ASSA ALE / AHMED ELA (60 km circa)
Sveglia di primo mattino. Prima colazione. Partenza per raggiungere col fresco la collina di Dallol o "collina degli spiriti". Tutta la zona è interessata da fenomeni di vulcanismo secondario con geyser e pozze multicolori che variano continuamente a seconda delle piogge. In questa visita possibilità di ammirare anche la parte chiamata "le colonne di Dallol" con suggestive formazioni saline del piccolo monte di sali di magnesio detto Assa Ale che significa "monte rosso". Qui si raggiunge il punto più basso della depressione: ben 116 m sotto il livello del mare e si incontrano i carovanieri addetti al trasporto del sale, i cavatori e i tagliatori di sale. Nel pomeriggio esplorazione della cava del sale e proseguimento per Assa Ale, uno sperone di roccia dalle tonalità rosse che si erge nel lago Assale. Siamo a 116 metri sotto il livello del mare. Sistemazione nelle capanne afar ad Ahmed Ela. Seconda colazione in corso di viaggio. Cena e pernottamento in capanna locale.

8° giorno, AHMED ELA / DESERTO BIANCO / ASSO BOLE
Prima colazione. Mattinata a disposizione per ulteriori esplorazioni nella Piana del Sale dove ferve il lavoro di estrazione del salgemma e al lago "in movimento" di Assale, che raggiunge la profondità massima di un paio di metri. Nel pomeriggio partenza per Asso Bole (30 km), l'ultimo villaggio afar che sorge sul fiume Saba, crocevia, soprattutto il sabato, delle carovane che salgono verso i mercati dell'altopiano o scendono verso le cave di sale. Cena e pernottamento in campo tendato.

9° giorno, ASSO BOLE / SABA CANYON: LA STRADA DELLE CAROVANE /- MELABIDAY
Sveglia di primo mattino. Prima colazione. Partenza per il bellissimo trekking lungo il sinuoso percorso del fiume: una impercettibile salita lungo il canyon che occorrerà guadare molte volte (il livello è basso... alla caviglia). Sul fiume sono numerose le carovane di asini, muli e dromedari che vanno e vengono e sostano per riposarsi. Mentre gli animali si rifocillano all'ombra delle rocce, i carovanieri preparano il loro pane la "burgutta", cotto avvolgendolo attorno a una pietra ardente. Pranzo pic-nic. Arrivo al villaggio di Melabiday circa all'ora del tramonto. Cena e pernottamento in campo tendato.

10° giorno, MELABIDAY / MACALLE (200 km pista e asfalto 5-6 ore circa) /ADDIS ABEBA
Prima colazione. Si lascia il caldo alle spalle e si ritorna alla frescura dell'altopiano su una pista lenta e impegnativa sovraffollata di cammelli e asini. Si riprende poi la strada asfaltata e si raggiunge Macallé, il capoluogo del Tigrai. Trasferimento in aeroporto in tempo per il volo pomeridiano per Addis Abeba. Arrivo e trasferimento in hotel. Tempo a disposizione per il riposo e cena libera. In tarda serata trasferimento in aeroporto per il volo di rientro.

 

Nota Il programma potrà subire alcune variazioni se ritenuto necessario e nell'interesse del gruppo, per ragioni tecnico-operative senza comunque alterare le visite previste. Il viaggio richiede un adattamento che viene ripagato dalla possibilità di vedere queste regioni difficili da raggiungere ma proprio per questo più autentiche.

Documenti Per effettuare questo viaggio occorre il passaporto valido per almeno sei mesi dalla data di inizio del viaggio.

Pernottamenti Hotel 4 stelle ad Addis Abeba, hotels semplici 3 stelle locali a Kombolcha ed Asyata, capanne locali Afar a Vaideddu e Assa Ale, semplici strutture in legno e paglia attrezzate all'interno con letti. Gli altri pernottamenti in campo tendato mobile con tende igloo e cuoco al seguito.

Trasporti: si utilizzano automezzi fuoristrada modello Toyota Land Cruiser o similari mezzi 4x4 con 4 passeggeri + autista per automezzo. Per alcune visite sono previste delle facili camminate.

 

Altre informazioni

Non è richiesta la vaccinazione contro la febbre gialla se si proviene direttamente dall'Europa. Viaggio impegnativo per i numerosi campi, l'alta temperatura, la polvere, le piste dissestate e l'escursione a piedi al vulcano Erta Ale (dislivello 500 metri - 9 km).

Clima La Dancalia è caratterizzata da scarse precipitazione e temperature che oscillano tra i 30 ed i 35 gradi sia di giorno che di notte.

Ricordiamo che l'accompagnatore raccoglierà un importo di € 60,00 per la gestione delle mance da suddividere fra hotels e ristoranti.

Contattaci per avere informazioni su questo viaggio

Se vuoi maggiori informazioni, compila questo modulo. Ti ricontatteremo quanto prima possibile.

captcha
 
Italian English Spanish